Skip to main content

Manami Hama

Manami Hama
Soprano

Profilo artistico:

Manami Hama si è diplomata in canto all’Università Musicale Musashino di Tokyo e si è perfezionata all’Accademia Fujiwara della stessa città. Ha perfezionato i propri studi di canto in Italia con Marcella De Osma.

Manami_HamaLa sua carriera europea è iniziata con Madama Butterflydi Puccini allo Stadttheater di Fürth (Germania). Da allora ha cantato in piu’ di duecentocinquanta importanti teatri italiani ed europei  in più di seicento recite (Albert Hall di Londra, Royal Concert Hall di Nottingham, Buxton Opera House, Marlowe Theatre di Canterbury, Belfast – Grand Opera House, Oper Playhouse di Edimburgo, Grieghallen di Bergen, Festival Hall di Salisburgo, Wels Stadttheater, München Philarmonie am Gasteig, Theater der Stadt Schweinfurt, Palais de la Musique et des Congres di Strasburgo, Piccinni di Bari, Giglio di Lucca, Manzoni di Roma, Filarmonico di Verona, Sociale di Trento, Coccia di Novara ecc.) e si è particolarmente distinta per la sua interpretazione delle primedonne verdiane e delle eroine pucciniane.

Durante la carriera europea ha raccolto piu’ di trecento recensioni di importanti testate (The Times, Münchner Merkur, Schweinfurtes Tagblatt, Fuldaer Zeitung, Salzburger Nachrichten, Oberbayrisches Volksblatt, L’opera, Il corriere del teatro, Il corriere della sera, ecc.) nelle quali tutti i critici all’unanimità le hanno riconosciuto eccellenti qualità di cantante ed attrice, alla maniera delle grandi dive del passato.

Robert Thicknesse su The Times l’ha definita “…Una cantante con l'impalcatura vocale di una diva di altri tempi”.  Siegfried Langhoff su Diepholzes Kreisblatt ha scritto di lei “…In realtà difficilmente si riesce a trovare nei grandi e famosi teatri d’opera, quali la “Scala”, il “Met”, un’interprete del ruolo principale migliore di Manami Hama, che ha cantato qui adesso la difficile e grande parte di Butterfly. La sua voce di soprano, chiara e splendente, affronta ugualmente bene tutti i registri, è idonea tanto al bel suono lirico, quanto agli sfoghi altamente drammatici.”

Negli ultimi anni ha affiancato alla carriera lirica quella concertistica ed insieme al pianista Gianfranco Iuzzolino ha sviluppato un repertorio che è composto da oltre 150 brani, che comprende arie da camera italiane, arie d’opera tradizionali e rare, alcune parafrasi per canto e una serie di canzoni popolari italiane, repertorio che ha raccolto sempre il favore di pubblico e di critica. In occasione del debutto italiano del duo per la società dei concerti di Novara il critico Diego Ragazzo su Il corriere di Novara ha scritto: “Manami Hama si è rivelata un’interprete deliziosa e versatile, passa dalla canzone leggiadra a quella drammatica senza batter ciglio [..] Un concerto vissuto sulla grande capacità dell’artista giapponese di indossare tante maschere interpretative”.

Nell’2011 la città di KANAZAWA l’ha premiata con il “Premio IWAKI” (direttore di Orchestra della NHK e OEK). Il cd del concerto di premiazione diretto dal Maestro INOUE è commercio.

Dal 2012 insegna canto presso l’accademia Don Sennhauser di Grumello del Monte e dal 2013 Presso la civica scuola musicale di Urago d’Oglio.

Premium Drupal Themes by Adaptivethemes