Skip to main content

MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA AI SENSI DELL’ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001 PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO (CAT. C EX Q.F. VI) PRESSO AREA TECNICA UFFICI LLPP, MANUTENZIONI, URBANISTICA con orario a tempo parziale di 18 ore scad. 21 l

 

 

MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA AI SENSI DELL’ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001 PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO (CAT. C EX Q.F. VI) PRESSO AREA TECNICA UFFICI LLPP, MANUTENZIONI, URBANISTICA con orario a tempo parziale di 18 ore scad. 21 luglio 2017 ore 12:00

PREMESSA.

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla procedura di mobilità esterna volontaria tra enti pubblici per la copertura di n. 1 posto di Istruttore (cat. C ex qual. VI) presso l'Area tecnica prevalentemente per i Servizi Lavori Pubblici, Edilizia Privata, Manutenzioni.

La presente procedura viene svolta in concomitanza con il nulla osta alla richiesta di mobilità intercompartimentale come da comunicazione ai sensi dell'art. 34 e 34-BIS del Comune di Urago d' Oglio (BS) effettuata con Prot. n. 4372 del 20/06/2017 a cui .

Agenzia Regionale per l'Istruzione, la Formazione e il Lavoro UFFICIO IMPRESE E MERCATO DEL LAVORO Oggetto: Art. 34 bis, comma 2, D.Lgs. 165/2001. Cod. Identificativo Pratica: 8882

- Comunicazione al Dipartimento della Funzione Pubblica delle informazioni pervenute dall' amministrazione: Comune di Urago d' Oglio (Brescia) con prot.4372 in data 20/06/2017.

- Assenza negli elenchi regionali di personale in disponibilità da assegnare.

Considerato che: la L.R. 7 luglio 2008, n. 20 stabilisce all 'art. 73, comma 4, che l 'Agenzia Regionale per lIstruzione, la Formazione e il Lavoro (A.R.I.F.L.) gestisce gli elenchi di cui all'articolo 34 del D.Lgs. n. 165/2001 secondo le modalità stabilite dalla Giunta Regionale (D.G.R. 30.03.2011 n.1464, Allegato C); alla data del 20/06/2017 non risultano soggetti aventi requisiti compatibili con i profili richiesti, iscritti nell'elenco da noi tenuto ai sensi dell'articolo 34, comma 3, del D. Lgs. 165/2001.

Si ricorda infine che ai sensi del comma 2, 3periodo, dell'art. 34 bis del D.Lgs. 165/2001, entro 15 giorni dalla presente comunicazione, la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della funzione pubblica - provvede ad assegnare all'amministrazione richiedente indicata in oggetto, eventuale personale presente nell'apposito elenco di personale in disponibilità, previsto per le amministrazioni dello Stato.

Per i suesposti motivi l'amministrazione, in ogni tempo, si riserva di ritirare gli atti della presente mobilità esterna volontaria qualora la Presidenza del Consiglio dei Ministri assegni una risorsa umana, ovvero, qualora ricorrano condizioni di violazione di legge (annullamento) o mutamenti di interesse pubblico (revoca degli atti).

Alla procedura di mobilità esterna volontaria possono partecipare tutti coloro che:

  • sono in servizio a tempo indeterminato presso una Pubblica Amministrazione di cui all'art. 1 – comma 2 – del D.Lgs n. 165/2001;

  • sono inquadrati in categoria contrattuale C del C.C.N.L. comparto Regioni-Autonomie Locali o categoria equivalente di altri comparti di contrattazione pubblica e appartengono al profilo professionale di Istruttore tecnico o altro profilo corrispondente, per contenuti, alle mansioni richieste.

La domanda di partecipazione alla procedura di mobilità, redatta sullo schema allegato al presente avviso, dovrà essere presentata entro il giorno sabato 22 luglio 2017 ore12:00 secondo una delle seguenti modalità:

  • a mezzo posta elettronica certificata personale e non da casella istituzionale (PEC) all’indirizzo protocollo[at]pec.comune.uragodoglio.bs[dot]it avendo cura di allegare il modulo di domanda e la documentazione richiesta in formato PDF. In caso di scansione dei documenti sottoscritti allegare copia di documento di identità personale in corso di validità. Solo caso di sottoscrizione con firma digitale del pdf (unico file con tutti gli allegati richiesti) non è necessario allegare copia del documento. NON VERRANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE DOMANDE INVIATE DA CASELLE DI POSTA NON CERTIFICATA. La data di presentazione della domanda è comprovata dalla ricevuta rilasciata in tempo reale dal gestore di posta certificata (che si consiglia di conservare);

  • a mezzo posta raccomandata, con avviso di ricevimento, indirizzata al Comune di URAGO D'OGLIO (BS) - Servizio Protocollo Piazza Guglielmo Marconi, 26 - 25030 Urago d'Oglio (BS) . Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura “CONTIENE DOMANDA DI MOBILITÀ”. La data di spedizione delle domande è stabilita e comprovata dal timbro a data dell'ufficio postale accettante. Saranno considerate valide le domande che risultino spedite per posta raccomandata A.R. (o altro servizio equivalente anche non di Poste Italiane) entro il termine stabilito e che pervengano al Comune entro i (cinque) 5 giorni successivi alla scadenza (31/07/2017 + 5 = 05/07/2017 ore 12:00). Disguidi postali sono a rischio del candidato, parimenti contestazioni sulla effettiva consegna da parte di gestori postali se non sottoscritte dal dipendente addetto non potranno essere prese in considerazione.

  • direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune nei giorni di apertura al pubblico Tel: 030717114 Orario di apertura al pubblico Lun: 10.00 - 12.30 Mar: 10.00 - 12.30 Mer: 10.00 - 12.30 / 16.00 - 18.00 Gio: 10.00 - 12.30 / 16.00 - 18.00 Ven: 10.00 - 12.30 Sab: 9.00 - 12.00 La data di presentazione sarà comprovata dal timbro a data apposto a cura dell’Ufficio e dal rilascio di una ricevuta di presentazione della domanda;

ATTENZIONE: le domande presentate prima della eventuale proroga dei termini resteranno valide con facoltà per i candidati di procedere, entro il nuovo termine, all'eventuale integrazione della documentazione presentata.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  1. il curriculum formativo e professionale IN FORMATO EUROPEO dal quale risultino:

    A) i titoli di studio conseguiti,

    B) i corsi di formazione svolti,

    C) le esperienze lavorative effettuate e le mansioni svolte nell’attuale posizione lavorativa;

    D) Stato di servizio rilasciato dall'ultima Amministrazione di appartenenza comprensivo della Posizione del lavoratore nei confronti di eventuali procedimenti disciplinari definitive degli ultimi 2 anni precedenti alla scadenza del bando (dal 30/07/2015);

  2. preventivo parere favorevole incondizionato al rilascio del nulla osta da parte dell’Ente di provenienza;

  3. copia del verbale di idoneità fisica, senza prescrizioni, alla mansione di istruttore, certificata dal medico competente di cui al D.Lgs. n. 81/2008 dell’Ente di provenienza nell’ultima verifica periodica effettuata;

  4. copia di un documento di identità in corso di validità (se la domanda è non firmata digitalmente)

  5. copia codice fiscale o tessera sanitaria dove sia ben leggibile (se la domanda è non firmata digitalmente).

In fondo a questa pagina è possibile scaricare l'avviso ed il modello di domanda e saranno pubblicati i calendari di convocazione dei candidati al colloquio attitudinale previsto dall'avviso di selezione, man mano che saranno decisi dalla commissione esaminatrice.

​​Per informazioni: COMUNE DI URAGO D'OGLIO Area Amministrativa - Settore Segreteria segreteria[at]uragodoglio.gov[dot]it
Piazza Guglielmo Marconi 26 - 25030 URAGO D'OGLIO
tel 030717114

Resp. Proc. G. Di Lallo giovanna.dilallo[at]uragodoglio.gov[dot]it

Resp. Proc. R. Fustinoni renata.fustinoni[at]uragodoglio.gov[dot]it

 

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA AI SENSI DELL’ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001 PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO (CAT. C EX Q.F. VI) PRESSO AREA TECNICA UFFICI LLPP, MANUTENZIONI, URBANISTICA con orario a tempo parziale di 18 ore scad. 21 luglio 2017 ore 12:00

IL SEGRETARIO GENERALE

assunte anche le funzioni de

ILRESPONSABILE DELL'AREA AMMINISTRATIVA GENERALE

SETTORE RISORSE UMANE

VISTI:

- il Programma dei fabbisogni di personale per il triennio 2017/2018/2019 approvato con deliberazione della Giunta Comunale n.32 del 24/0572017 e s.m. e i.;

- il Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi sulle modalità di accesso agli impieghi, disciplina delle procedure selettive e profili professionali, che disciplina la mobilità tra enti ed individua i criteri di valutazione delle domande di mobilità;

- l’articolo 30, commi 1 e 2bis , del Decreto Legislativo 165/2001, come modificato dalla Legge 11.8.2014, n. 114;

- l’art. 30, comma 2, del D.Lgs. n. 165 del 30 marzo 2001 e s.m.i.;

- le disposizioni in materia di personale recate dalle Leggi 23/12/2014 n. 190 (Legge di Stabilità anno 2015) e 28/12/2015 n. 208 (Legge di Stabilità anno 2016);

- il comunicato datato 10 ottobre 2016 con il quale il Dipartimento della Funzione Pubblica ha reso noto che, ai sensi dell’art. 1, comma 234, della legge 208/2015, sono state ripristinate le ordinarie facoltà di assunzione e le procedure di mobilità anche per le regioni Lombardia e Toscana e per gli enti locali che insistono sul loro territorio;

- la determinazione di approvazione ed indizione del presente avviso di mobilità;

RENDE NOTO

che è avviata la procedura di mobilità esterna volontaria tra enti per la copertura di n. 1 posto vacante nella dotazione organica del Comune nel profilo di Istruttore tecnico (cat. C – ex q.f. VI) presso l'Area Tecnica.

 

ART. 1 - REQUISITI RICHIESTI

Alla procedura di mobilità possono partecipare tutti coloro che, alla data di scadenza del presente avviso:

- sono in servizio a tempo parziale indeterminato o pieno ed indeterminato presso Pubbliche Amministrazioni di cui all’art. 1 – comma 2 – del D.Lgs n. 165/2001 (possono partecipare anche coloro che sono in servizio a tempo pieno o parziale diverso da 18 ore, ma devono dichiarare all’atto della presentazione della domanda la loro disponibilità alla trasformazione del rapporto di lavoro con orario a tempo parziale di un massimo di 18 ore);

Per l’ammissione alla sopracitata procedura di mobilità è richiesto il possesso di tutti i seguenti requisiti:

·       essere dipendenti, con rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato, di una Pubblica Amministrazione di cui all’articolo 1, comma 2, del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. ;

·        essere inquadrati nella categoria C, del CCNL Regioni ed Autonomie Locali, nel profilo professionale di Istruttore Tecnico di corrispondente categoria/area se di altro comparto;

·        avere superato il periodo di prova;

·        non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso;

·        non avere procedimenti disciplinari in corso e non avere avuto, nei due anni precedenti la data di scadenza del presente avviso, procedimenti disciplinari conclusisi con l’applicazione di sanzioni disciplinari.

Tutti i sopraelencati requisiti devono essere posseduti dai candidati, a pena di esclusione, alla data di scadenza del termine previsto dal presente avviso per la presentazione delle domande di partecipazione e devono permanere sino al momento del perfezionamento della cessione del contratto.

L’accertamento del mancato possesso, anche di uno solo dei predetti requisiti comporterà l’esclusione dalla procedura di mobilità ovvero, se sopravvenuto prima della cessione del contratto, la decadenza dal diritto alla nomina.

ART. 2 - CONTENUTI PROFESSIONALI DELLE MANSIONI RICHIESTE

L’Istruttore tecnico per l'area Tecnica provvede alla gestione di attività inerenti l’ambito dei lavori pubblici, edilizia privata, manutenzioni, territorio ed ambiente con funzioni quali quelle relative alla responsabilità di procedimento per tutti i procedimenti indicati dal funzionigramma presente nel Regolamento degli uffici e servizi ovvero per tutte le mansioni equivalenti esigibili o di responsabilità di area se assegnata dal Sindaco.

ART. 3 - PRESENTAZIONE DOMANDE

La domanda di partecipazione alla procedura di mobilità, redatta sullo schema allegato al presente avviso, dovrà essere presentata entro il 21 luglio 2017 ore 12:00 secondo una delle seguenti modalità:

  • a mezzo posta elettronica certificata (PEC) personale e non istituzionale -trasmissione preferita dalla Amministrazione a:protocollo[at]pec.comune.uragodoglio.bs[dot]it avendo cura di allegare il modulo di domanda e la documentazione richiesta in formato PDF. In caso di scansione dei documenti sottoscritti allegare copia di documento di identità personale in corso di validità. Solo caso di sottoscrizione con firma digitale del pdf (unico file con tutti gli allegati richiesti) non è necessario allegare copia del documento. NON VERRANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE DOMANDE INVIATE DA CASELLE DI POSTA NON CERTIFICATA O PROVENIENTI DA AMMINISTRAZIONI. La data di presentazione della domanda è comprovata dalla ricevuta rilasciata in tempo reale dal gestore di posta certificata (che si consiglia di conservare).

  • a mezzo posta raccomandata, con avviso di ricevimento, indirizzata al Comune di URAGO D'OGLIO (BS) - Servizio Protocollo Piazza Guglielmo Marconi, 26 - 25030 Urago d'Oglio (BS) . Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura “CONTIENE DOMANDA DI MOBILITÀ”. La data di spedizione delle domande è stabilita e comprovata dal timbro a data dell'ufficio postale accettante. Saranno considerate valide le domande che risultino spedite per posta raccomandata A.R. (o altro servizio equivalente anche non di Poste Italiane) entro il termine stabilito e che pervengano al Comune entro i (cinque) 5 giorni successivi alla scadenza (21/07/2017 + 5 = 26/07/2017 ore 12:00). Disguidi postali sono a rischio del candidato, parimenti contestazioni sulla effettiva consegna da parte di gestori postali se non sottoscritte dal dipendente addetto non potranno essere prese in considerazione.

  • direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune nei giorni di apertura al pubblico Tel: 030717114 Orario di apertura al pubblico Lun: 10.00 - 12.30 Mar: 10.00 - 12.30 Mer: 10.00 - 12.30 / 16.00 - 18.00 Gio: 10.00 - 12.30 / 16.00 - 18.00 Ven: 10.00 - 12.30 Sab: 9.00 - 12.00 La data di presentazione sarà comprovata dal timbro a data apposto a cura dell’Ufficio e dal rilascio di una ricevuta di presentazione della domanda.

ATTENZIONE: le domande presentate prima della proroga dei termini restano valide con facoltà per i candidati di procedere, entro il nuovo termine, all'eventuale integrazione della documentazione presentata.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti

  1. il curriculum formativo e professionale IN FORMATO EUROPEO dal quale risultino: A) i titoli di studio conseguiti, B) i corsi di formazione svolti, C) le esperienze lavorative effettuate e le mansioni svolte nell’attuale posizione lavorativa; D) Stato di servizio rilasciato dall'ultima Amministrazione di appartenenza comprensivo della Posizione del lavoratore nei confronti di eventuali procedimenti disciplinari definitive degli ultimi 2 anni precedenti alla scadenza del bando (dal 30/07/2015);

  2. preventivo parere favorevole incondizionato al rilascio del nulla osta da parte dell’Ente di provenienza;

  3. copia del verbale di idoneità fisica, senza prescrizioni, alla mansione di istruttore, certificata dal medico competente di cui al D.Lgs. n. 81/2008 dell’Ente di provenienza nell’ultima verifica periodica effettuata;

  4. copia di un documento di identità in corso di validità (se la domanda è non firmata digitalmente)

  5. copia codice fiscale o tessera sanitaria dove sia ben leggibile (se la domanda è non firmata digitalmente).

 

​​Per informazioni:COMUNE DI URAGO D'OGLIO Area Amministrativa - Settore Segreteria segreteria[at]uragodoglio.gov[dot]it
Piazza Guglielmo Marconi 26 - 25030 URAGO D'OGLIO
tel 030717114

Resp. Proc. G. Di Lallo giovanna.dilallo[at]uragodoglio.gov[dot]it

Resp. Proc. R. Fustinoni renata.fustinoni[at]uragodoglio.gov[dot]it

L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici, o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

 

ART. 4 - AMMISSIONE ED ESCLUSIONE DEI CANDIDATI

Il Responsabile del Settore Risorse Umane adotta l’atto di ammissione od esclusione dei candidati che hanno presentato domanda di partecipazione alla procedura. In assenza sono tutti ammessi con riserva.

Saranno ammessi i candidati che abbiano presentato domanda, secondo le modalità ed entro i termini previsti dal presente bando e che risultino in possesso di tutti i requisiti richiesti.

Qualora le dichiarazioni rese siano incomplete o gli eventuali allegati stati prodotti in forma imperfetta, l’Ufficio potrà richiedere ai candidati di regolarizzare e/o integrare la domanda; i candidati che non provvederanno a regolarizzare la loro posizione entro il termine che gli sarà assegnato, verranno esclusi dalla procedura.

Oltre al mancato possesso dei requisiti richiesti o la mancata regolarizzazione/integrazione della domanda nel termine assegnato, costituiscono motivo di esclusione dalla procedura: - la presentazione o spedizione della domanda oltre la scadenza prevista dal presente bando;

- la presentazione della domanda con modalità non conformi a quelle indicate all’art. 3 del presente bando;

- la mancata sottoscrizione della domanda;

- la mancata presentazione della fotocopia di un documento di identità personale in corso di validità.

L’esclusione dalla procedura, con l’indicazione dei motivi dell’esclusione, sarà tempestivamente comunicata ai candidati interessati a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite posta elettronica certificata.

 

ART. 5 - VALUTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di mobilità pervenute nei termini e corredate della documentazione richiesta,saranno esaminate sulla base dei seguenti criteri:

a. corrispondenza della posizione di lavoro ricoperta nell’ente di provenienza con la posizione da coprire presso il Comune; in particolare sarà valutata l’esperienza specifica in ambito tecnico;

b. Possesso di titoli di studio specifici (Geometrao lauree tecniche considerate assorbenti ed equivalenti), frequenza di corsi di perfezionamento o aggiornamento ed eventuali altre esperienze lavorative attinenti;

d. assenza di sanzioni disciplinari comminate nei due anni precedenti la data di scadenza del presente bando.

Successivamente alla valutazione delle domande e dei relativi curricula i candidati, o alcuni di essi, potranno essere chiamati a sostenere un colloquio attitudinale teso a verificare competenze e capacità richieste per la posizione da ricoprire.

Le valutazioni e le scelte di cui al precedente paragrafo sono compiute ad insindacabile giudizio dell’Amministrazione Comunale.

L’avviso di mobilità non vincola in alcun modo l’amministrazione comunale che, pertanto, potrà non dare seguito alla mobilità.

ART. 6 -PROCEDURA SELETTIVA

I candidati in possesso dei requisiti di ammissibilità saranno valutati da una Commissione esaminatrice.

 

La valutazione dei singoli candidati avverrà attraverso l’esame del relativo curriculum ed un colloquio di approfondimento delle competenze e delle attitudini personali possedute rispetto alle caratteristiche richieste per il posto da ricoprire.

La Commissione valuterà il predetto colloquio tenendo conto in particolare dei seguenti elementi di valutazione:

a) preparazione professionale, con particolare riferimento alle norme in materia di ordinamento degli enti locali, procedimento amministrativo, in materia di lavori pubblici e manutenzioni, ambiente e urbanistica ed edilizia privata;

b) grado di autonomia nell’esecuzione del lavoro;

c) conoscenza di tecniche di lavoro e procedure predeterminate necessarie nell’esecuzione del lavoro;

d) capacità di individuare soluzioni innovative rispetto all’attività svolta.

Il colloquio non è in alcun modo impegnativo né per i candidati né per l’Amministrazione Comunale

Secondo il calendario stabilito dal Presidente della Commissione esaminatrice, i candidati saranno contattati per la comunicazione del giorno ed ora del colloquio, cui dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento.

La mancata presentazione al colloquio equivale a rinuncia alla procedura di mobilità.

 

 

ART. 7 - VALUTAZIONE DEI CANDIDATI E ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI

La valutazione avverrà tramite solo colloquio con preavviso ai candidati al recapito mail o PEC indicato.

 

ART. 8 - RISERVE DELL’AMMINISTRAZIONE

Il presente avviso non fa sorgere alcun diritto all’assunzione da parte dei richiedenti e non vincola in alcun modo l’Ente, il quale si riserva sia la facoltà di revocare, in qualunque momento, la presente procedura di mobilità sia la facoltà, al termine della valutazione dei candidati, di non dar corso alla mobilità in questione.

L’Amministrazione si riserva, altresì, la facoltà di prorogare il termine per la presentazione delle domande o di riaprirlo quando sia già chiuso. L’eventuale proroga o riapertura dei termini saranno rese note mediante pubblicazione della relativa comunicazione all’Albo Pretorio on-line e sul sito web del Comune di Urago d’Oglio. In tali ipotesi resteranno valide le domande già pervenute, fermo restando che i requisiti dovranno essere posseduti dai candidati alla scadenza dei nuovi termini fissati per la presentazione delle domande.

 

ART. 9 - FORMAZIONE ED UTILIZZAZIONE DELLA GRADUATORIA ED ASSUNZIONE

Terminati i colloqui e redatti i rispettivi punteggi in base a quanto sopra previsto, la Commissione esaminatrice redige, a proprio insindacabile giudizio, la graduatoria degli idonei e trasmette la stessa al Responsabile dell’Area Amministrativa Generale.

L’Amministrazione comunale procederà quindi all’eventuale assunzione dei candidati vincitori tramite sottoscrizione del relativo contratto individuale di lavoro.

L’assunzione è subordinata al rilascio del nulla-osta definitivo da parte dell’Amministrazione di appartenenza entro un termine stabilito dall’Amministrazione Comunale di Urago d’Oglio, sulla base delle proprie esigenze organizzative.

In caso di diniego da parte dell’Ente di provenienza o di rinuncia al trasferimento da parte del vincitore, l’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere allo scorrimento della graduatoria.

La graduatoria potrà essere utilizzata per l’eventuale assunzione di ulteriori unità qualora si verificassero cessazioni del personale dipendente a qualsiasi titolo.

 

ART. 10 - TRASFERIMENTO PRESSO IL COMUNE DI URAGO D'OGLIO (BS)

Individuato il candidato idoneo a ricoprire il posto, il Settore richiederà il nulla-osta al trasferimento all’ente di appartenenza, fissando un termine entro il quale lo stesso deve pervenire. Trascorso tale termine senza che venga prodotto il necessario nullaosta, o non raggiunta un’intesa in ordine alla decorrenza del trasferimento stesso è facoltà dell’Amministrazione decidere di non dar corso alla mobilità o individuare altro candidato idoneo tra coloro che hanno presentato domanda. A tal fine si precisa che gli esiti della presente procedura potranno essere tenuti in evidenza per sei mesi dalla sua conclusione anche per eventuali ulteriori posti da coprire.

Pervenuto il nullaosta verrà adottato formale atto di accoglimento del trasferimento e verrà stipulato, in costanza del rapporto e per effetto della cessione, il contratto individuale di lavoro ai sensi dell’art. 14 del C.C.N.L. del comparto Regioni-Autonomie Locali.

Il personale trasferito conserva la posizione giuridica ed economica acquisita all’atto del trasferimento, ivi compresa l’anzianità maturata.

Il personale assunto in servizio a seguito di mobilità è esonerato dall’obbligo del periodo di prova, qualora lo abbia già superato presso l’Amministrazione di provenienza nella medesima categoria e profilo professionale e non potrà ottenere il nullaosta al trasferimento presso altre amministrazioni pubbliche se non decorsi due anni dall’assunzione presso il Comune di Urago d'Oglio.

 

 

ART. 11 - ALTRE INFORMAZIONI

Ai sensi dell’art. 13 - 1° comma – del D. Lgs 30.06. 2003 n. 196, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso il Comune - Settore Personale - per le finalità di gestione della procedura di mobilità e saranno trattati presso una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. Il conferimento di tali dati é obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione alla procedura di mobilità. L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 della citata legge tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui il diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti del Comune di Urago d'Oglio -

Settore Personale titolare del trattamento: il segretario generale pro-tempore.

Ai sensi degli art. 7 e 8 della Legge n. 241/90 la comunicazione di avvio di procedimento si intende anticipata e sostituita dal presente bando e dall’atto di adesione allo stesso da parte del candidato, attraverso la domanda di partecipazione. Il Responsabile del Procedimento amministrativo è Paolo Bertazzoli, segretario generale, e il termine di conclusione del procedimento è fissato, ai sensi del Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi –Modalità di accesso agli impieghi, disciplina delle procedure selettive e profili professionali–, entro sei mesi dalla data di effettuazione della prima prova d’esame.

Il presente avviso sarà pubblicato sul sito internet del Comune per 30 giorni aisensi dell’art. 30 – comma 1 bis – del D.Lgs n. 165/2001.

Per quanto altro non espresso nel presente bando, si rimanda al Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi “Modalità di accesso agli impieghi, disciplina delle procedure selettive e profili professionali”.

Il solo fatto della presentazione della domanda comporta per gli aspiranti l’accettazione di tutte le norme e condizioni riportate dal presente bando e dai regolamenti comunali per il personale, nonché tutte le disposizioni di carattere generale e speciale emanate od emanande sullo stato giuridico e sul trattamento economico del personale comunale.

L’Amministrazione garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ai sensi della Legge 10.04.1991 n. 125.

I candidati hanno facoltà di esercitare il diritto di accesso agli atti del procedimento concorsuale dopo l’adozione del provvedimento di approvazione della graduatoria.

Per eventuali informazioni inerenti alla presente selezione i concorrenti possono rivolgersi

 

AL COMUNE DI URAGO D'OGLIO

Area Amministrativa - Settore Segreteria segreteria[at]uragodoglio.gov[dot]it
Piazza Guglielmo Marconi 26 - 25030 URAGO D'OGLIO
tel 030717114

Resp. Proc. G. Di Lallo giovanna.dilallo[at]uragodoglio.gov[dot]it

Resp. Proc. R. Fustinoni renata.fustinoni[at]uragodoglio.gov[dot]it

 

Brescia, 21 giugno 2017

 

Il Segretario generale

Paolo Bertazzoli

Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell'art. 3, comma 2, del D.Lgs. 39/1993

Albo Pretorio
Anno albo: 
2017
Premium Drupal Themes by Adaptivethemes